Prosegue l'allerta meteo in Campania

1' di lettura 29/11/2021 - Allerta meteo con un livello di criticità arancione fino alle 18 di lunedì 29 novembre, mentre dalla sera dello stesso giorno il livello di allerta diventa di criticità gialla e sarà in vigore fino alle 18 di martedì 30 novembre. Lo comunica la protezione civile della Regione Campania.

Sul territorio insiste al momento una allerta meteo per piogge e temporali che, soprattutto sulla fascia costiera, ha un livello di criticità arancione. Le precipitazioni proseguiranno anche nelle prossime ore: la protezione civile della Regione Campania ha quindi prorogato l'allerta (in scadenza alle 18 di lunedì sera) fino alle 18 di martedì 30 novembre, sull'intero territorio, anche se l'intensità delle precipitazioni, a partire da domani mattina, andrà via via ad attenuarsi e i temporali lasceranno il posto a occasionali rovesci. Previste ancora raffiche di vento. Massima attenzione va prestata ai fenomeni connessi al dissesto idrogeologico, anche in assenza di precipitazioni, a causa della saturazione dei suoli che potrebbe portare, tra l'altro, all'innesco di frane o caduta massi. Possibili ancora allagamenti. Per la giornata di lunedì si prevedono temporali anche forti che potrebbero dare luogo ad un dissesto idrogeologico diffuso anche con instabilità di versante, frane e colate rapide di fango. Previste anche raffiche di vento nei temporali.

Dalle 18 di lunedì 29 novembre e fino alle 18 di martedì, con allerta gialla, si prevedono in Campania precipitazioni locali, fino al mattino, anche a carattere di occasionale rovescio. Possibili raffiche di vento. Fenomeni di dissesto idrogeologico (allagamenti, inondazioni, scorrimento superficiale delle acque meteoriche, caduta massi) anche in assenza di precipitazioni. Possibili frane dovute a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per effetto della saturazione dei suoli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2021 alle 13:28 sul giornale del 30 novembre 2021 - 112 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cw4t