Furore, bimbo di 13 mesi beve insetticida per zanzare: è grave

1' di lettura 06/06/2022 - Il bambino era in vacanza con la famiglia nella costiera amalfitana, ora è ricoverato in ospedale a Napoli

È ricoverato in serie condizioni all'ospedale Santobono di Napoli un bambino di 13 mesi che domenica pomeriggio a Furore ha ingerito del liquido insetticida. Il piccolo è figlio di una coppia di turisti romani che era in vacanza nella costiera amalfitana. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, il bimbo avrebbe staccato il diffusore pieno di liquido antizanzare dalla presa elettrica, ingerendo il contenuto.

Non appena hanno realizzato cosa fosse accaduto, i genitori hanno lanciato l'allarme chiamando il 118. Un’ambulanza, scortata dai carabinieri per aggirare il traffico dovuto alla Regata Storica delle Repubbliche Marinare in corso ad Amalfi, ha trasportato il bambino al pronto soccorso dell’ospedale di Ravello.

Arrivato in codice rosso, è stato intubato e stabilizzato dal personale specializzato. A quel punto il piccolo paziente è stato trasportato in ambulanza al porto di Maiori per il trasferimento in elisoccorso all'ospedale Santobono di Napoli, dove si trova tuttora ricoverato in gravi condizioni.






Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2022 alle 12:28 sul giornale del 07 giugno 2022 - 109 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, furore, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c0Py





logoEV