Proteste dei liceali in Campania contro la chiusura delle scuole

scuole chiuse 1' di lettura 10/01/2022 - Scuole chiuse lunedì 10 gennaio in Campania, dagli asili alle medie, alla luce dell'ordinanza 1 del 2022 firmata dal governatore Vincenzo De Luca che dispone le lezioni in Dad fino al 29 gennaio.

Ma la situazione è caotica anche negli istituti superiori, con molti liceali che lunedì 10 gennaio, nel giorno di rientro in classe dopo le vacanze natalizie, si sono resi protagonisti di scioperi e proteste. Gli studenti del liceo Pansini di Napoli hanno diramato una nota spiegando di non essere più "disposti ad accettare la Dad come alternativa alla didattica in presenza". "Le istituzioni - chiedono - si impegnino concretamente per garantire un rientro in presenza sì, ma in sicurezza". "Scuola sì, ma in sicurezza", è scritto su uno striscione esposto dagli studenti del liceo Fonseca. Gli alunni del Gian Battista Vico hanno promosso un presidio statico perché "ci sia un rientro in sicurezza". "Vogliamo lottare concretamente per i nostri diritti, muoverci per rivendicare le nostre richieste: incremento dei trasporti - spiegano gli studenti del collettivo Vico -, mascherine ffp2 gratuite per le scuole, tamponi gratuiti, utilizzo di spazi all'aperto per diminuire assembramenti e quarantena sia per vaccinati che per non vaccinati in caso di due casi di positività in classe. Ribadiamo che la Dad non può essere sostituita alle lezioni in presenza". Un dibattito sul rientro in classe è stato invece promosso dagli studenti del Sannazaro, che si sono incontrati questa mattina in piazza Fuga per un presidio.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 10-01-2022 alle 15:15 sul giornale del 11 gennaio 2022 - 108 letture

In questo articolo si parla di attualità, scuole chiuse, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cElD