Al via nella chiesa del Pio Monte della Misericordia di Napoli la mostra di Luciano Romano dal titolo "Ex Novo"

2' di lettura 13/04/2022 - Ex Novo è il titolo della mostra di Luciano Romano a cura di Marina Guida che ha inaugurato mercoledì 13 aprile alle 18 nella chiesa del Pio Monte della Misericordia, palcoscenico per la messa in scena di un'esposizione e sperimentazione artistica tra arte del presente e arte del passato.

Il progetto ha ricevuto il Matronato della fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, è stato fortemente voluto da Alessandro Pasca di Magliano, già soprintendente del Pio Monte della Misericordia, ed è realizzato con l'organizzazione di Gianpaolo Brun. Un corpus di sei fotografie che dialogano con il capolavoro del Caravaggio 'Le Sette Opere di Misericordia' custodito al Pio Monte e con opere iconiche del Seicento napoletano presenti in altri musei italiani, dipinti di Luca Giordano, Francesco Guarino, Jusepe de Ribera e Guido Reni. Il tema della misericordia è declinato da Luciano Romano ex novo, secondo le logiche e le urgenze del nostro tempo.

"Il mio lavoro - spiega Romano -. attraverso una forma di meta-rappresentazione teatrale, interpreta i sentimenti di solidarietà ed empatia dei quali tutti dovremmo farci carico, in un momento storico tumultuoso che, per ricorsi storici, esodi, epidemie, conflitti, sembra richiamare il Secolo di Furore che vide nascere le creazioni del Pio Monte. Il titolo della mostra, Ex Novo, richiama l'assonanza con il termine ex-voto. L'idea è stata quella di progettare un lavoro che solleciti a percepire in maniera nuova un sentire antico, un sentimento etico nei confronti degli altri, affiancando la missione del Pio Monte portata avanti anche attraverso l'azione dell'arte".

La mostra, visitabile fino al 10 luglio, è messa in scena da Giovanni Francesco Frascino, e prevede la collocazione delle sei opere fotografiche in disposizione radiale in corrispondenza delle paraste della cappella del Pio Monte. Protagonisti nelle immagini in mostra sono giovani attrici e attori, danzatori e figuranti che hanno interpretato liberamente le opere a cui Luciano Romano si è ispirato per i suoi scatti.








Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 13-04-2022 alle 09:48 sul giornale del 14 aprile 2022 - 118 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cZV3





logoEV
qrcode