C'erano anche dei campani tra gli oltre 500 italiani deportati nel campo di concentramento nazista di Sachsenhausen durante la Seconda Guerra Mondiale

1' di lettura 21/04/2022 - C'erano anche dei campani tra gli oltre 500 italiani che sono stati deportati nel campo di concentramento nazista di Sachsenhausen, vicino Berlino, durante la seconda guerra mondiale.

È quanto emerge dalla ricerca fatta dal triestino Claudio Cassetti insieme ai toscani Jacopo Buonaguidi e Francesco Bertolucci che sarà pubblicata a fine aprile e che porta alla luce quanti siano stati gli italiani e le italiane deportate dentro al campo di concentramento di Sachsenhausen, noto anche per essere stato il campo modello delle SS.

I tre autori sono riusciti a creare questa lista che fino ad oggi era solo parziale: non era ancora stato fatto uno studio approfondito ed esclusivo per gli italiani.
A seguito della ricerca, l'ambasciata italiana di Berlino insieme ad Aned ha deciso di commissionare all'artista tedesca Anna Kaufmann una targa commemorativa - fino ad oggi mancante - per i nostri connazionali che sono stati deportati dentro al campo di Sachsenhausen.
La targa, che sarà messa al fianco di quelle fatte da altre nazioni in passato in memoria dei loro deportati, sarà inaugurata e installata dentro al campo di concentramento domenica 1 maggio 2022, giornata in cui cade l'anniversario della liberazione del campo.
In allegato il comunicato stampa con maggiori informazioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2022 alle 09:33 sul giornale del 22 aprile 2022 - 168 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c2Km





logoEV