‘A lampa ‘e Sant’Aniello – Lampa di Sant’Aniello

Piazza Annunziata, Angri, SA, Italia

081.5168111

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Lampa di Sant’Aniello, ‘A lampa ‘e Sant’Aniello è una manifestazione che si svolge il 14 dicembre, in piazza Annunziata e nello spazio adiacente la millenaria chiesa di San Benedetto, nel borgo Ardinghi, rivive il falò propiziatorio in onore di Sant’Aniello, la cosiddetta “Lampa“.

Un tempo eseguita in ogni cortile angrese, al suo spegnimento, i popolari gettavano un masso sui tizzoni augurandosi “abbi pace a tutti”.

Quando ormai della lampa restavano solo dei tizzoni ardenti, le donne gravide li raccoglievano in un recipiente di rame, per portarli nelle loro case come segno di buon augurio.

La lampa veniva e viene fatta, per propiziarsi Sant’Aniello, in quanto come in passato, lo si considera erroneamente, un Santo vendicativo.

Infatti il 14 dicembre, la chiesa del Carmine che ospita la statua del Santo, è affollata da numerosi fedeli, in particolar modo dalle coppie che aspettano un bambino, che si recano a “guardare”, ad omaggiare il Santo, affinché faccia crescere sano il proprio bambino.

Questa ritualità nasce da alcuni racconti orali, in cui si narrano che alcuni bambini sono nati malsani, a causa dei loro genitori che non hanno “guardato” Sant’Aniello.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Visitato 169 volte, 2 Visite di oggi

Postato in Manifestazioni

Related Listings

Via dei Goti, 32, Angri, SA, Italia

2 febbraio

La Festa di San Biagio si svolge il 2 febbraio, giorno dedicato al santo, protettore dei mali di gola, seguendo un’antica tradizione, gli angresi si recano nella chiesa di Santa Maria di Costantinopoli per farsi ungere la gola con l’olio santo e per mangiare dei piccoli panini benedetti. Leggi tutto>>

Angri, SA, Italia

seconda decade di settembre

Il Palio storico città di Angri è nato nel 1992, per riportare alla memoria degli angresi, un importante pezzo di storia cittadina: “L’Assedio del Feudo di Angri” da parte di Andrea Forte Braccio da Montone, avvenuto il 24 settembre del 1421. Leggi tutto>>