Fagiolo striato

Vallo di Diano

Nel territorio del Vallo di Diano, in particolare nel fondo-valle, caratterizzato dal clima più fresco è molto praticata la coltivazione dei fagioli. Si scorgono campi in cui le piante di fagioli sono abbarbicate sulle file di mais che le sorreggono.

Il fagiolo prodotto in questa zona è di due varietà, quello striato, che presenta un baccello leggermente ricurvo, con striature rosso-violacee e semi secchi color castano chiaro striato, e quello tondino bianco, dal baccello molto piccolo che racchiude un fagiolo tondo e bianco.

Per entrambe le specie la semina viene effettuata nel mese di maggio, utilizzando terreni fertili e freschi.

Sia il fagiolo striato che il bianco si utilizzano soprattutto essiccati, per la preparazione di piatti tradizionali.

Visitato 59 volte, 1 Visit today

Postato in Sapori e Tradizioni