Il Castello Marchesale

Via Castello, 84020, Auletta, SA, Italia

Il Castello Marchesale risale al XII secolo, periodo in cui tutto il borgo, entrò a far parte del sistema difensivo del Ducato di Salerno. L’imponente complesso architettonico situato nella parte alta del centro storico.

Ebbe l’attuale impianto solo dopo il 1494, in seguito all’ispezione condotta dall’esperto in fortificazioni Antonio Marchesi. Così risistemato, fu in grado di opporre resistenza agli assalti delle truppe spagnole di Carlo V nel 1535.

In epoca normanna, il Castello fu proprietà del conte Guglielmo di Principato (della famiglia degli Altavilla) e di suo figlio Nicola. Successivamente ne furono proprietari i Gesualdo (di cui ci parla l’abate Pacichelli ne “Il Regno di Napoli in prospettiva”, 1702), i Vitilio, i Di Gennaro, i Castriota Scanderbeg (eredi dell’eroe nazionale albanese del Quattrocento Giorgio Castriota) e, per successione ereditaria, i Maioli, che sono gli attuali proprietari.

Più volte trasformato tra Cinquecento e Seicento, il Castello finì per perdere l’originaria impostazione militare, conservando solo il torrione cilindrico nell’angolo nord del giardino.

Visitato 194 volte, 1 Visit today

Postato in Monumenti