Il Chiostro del Convento Santissima Trinità

Via Convento, 2, Baronissi, SA, Italia

Sito Web

089.878005

09:00-12:00 16:00-19:00

Il Chiostro del Convento Santissima Trinità, a pianta quadrata, risale al XV secolo e presenta il caratteristico pozzo centrale.

Lungo la fascia perimetrale corre un ampio ambulacro, delimitato da sedici archi a tutto sesto, poggianti su altrettante colonne di spoglio di epoca romana-medievale con capitelli compositi. Nelle lunette delle pareti interne si sviluppa un ciclo di affreschi della prima metà del XVII secolo, raffiguranti scene della vita di San Francesco.

Al di sotto di questi affreschi si presenta una serie di medaglioni di Santi Francescani, ed ancora, in due grandi lunette, si possono ammirare due affreschi attribuibili alla mano di Michele Ricciardi raffiguranti l’uno la Vergine Immacolata e, l’altro, il martirio dei missionari francescani fra Felice de Felice da Sanseverino, padre Antonio de Martino da Pescopagano e fra Giuseppe d’Atina, avvenuto il 25 marzo 1648 a Suakin, in Etiopia.

Forse però l’opera di maggior valore artistico presente nel chiostro è un affresco del XVI secolo raffigurante una Deposizione entro un arcosolio. Altro elemento caratteristico del chiostro è il campanile, che termina con una cuspide, per certi versi arabizzante.

Prima dei restauri del 2002 il chiostro era profondamente snaturato rispetto all’assetto originario. Questo intervento di restauro ha restituito lo stile puramente francescano che il tempo aveva deturpato.

Visitato 243 volte, 1 Visit today

Postato in Monumenti