Chiesa madre del Santissimo Salvatore

Piazza Plebiscito - 84030 Caggiano (SA)

09:00-12:00 16:00-19:00

La Chiesa madre del Santissimo Salvatore (XI-XII secolo), presenta la facciata in stile romanico e l’interno ad una sola navata e con volta affrescata.

Nel XV secolo svolse di fatto il ruolo di cattedrale, avendo ospitato i vescovi della soppressa diocesi di Satriano (Satriano di Lucania), distrutta dalla regina Giovanna II di Napoli. Subì diversi rifacimenti e il campanile moderno, in cemento armato, è opera dell’ingegnere Salvatore Ruiz degli inizi del XX secolo.

Il presbiterio è separato dal resto della chiesa da una balaustra, l’altare maggiore, in marmo screziato, sembra sia opera del primo 600.

Ospita un altare maggiore seicentesco con trono in legno dorato, altri dieci altari, nove dei quali furono sotto il patronato delle principali famiglie del paese, diversi dipinti. Sull’altare maggiore vi è un quadro attribuito al Pucciarelli mentre il dipinto della Vergine del Soccorso è del Peccheneda, mentre il polittico ad esso intorno viene attribuito da alcuni al Guarino da altri ad un pittore influenzato dal Solimena e dal De Mura.

Di gran valore artistico è il pergamo in legno dell’insigne concittadino Cafaro Fortunato, è in stile barocco, sulle tre pareti lignee sono scolpiti episodi del Vangelo oltre ad una colomba, simbolo dello Spirito santo, un’aquila, raffigurante la forza della chiesa.

Dei due altari laterali, il primo a destra è dedicato alla Madonna del Rosario, la patrona del paese.

Nella chiesa vi sono 9 altari che ancora riportano il nome delle famiglie del paese che ne rivestirono il patronato: Immacolata Concezione ai Colonna; Annunciazione ai Solimena; Arcangelo Michele agli Altilio; Maria del Soccorso agli Oliva; Sant’Egidio e di Santa Teresa ai Morrone-Di Stasio; San Giuseppe ai Sabini; Santa Maria delle Grazie ai Casale; San Nicola di Bari ai Carusi-Abbamonte; Santa Monica ai Mignoli-Morrone.

Visitato 377 volte, 1 Visit today

Postato in Chiese e Santuari