Cenobio Italo-greco di San Pietro

Via dei Basiliani, Licusati, SA, Italia

Il Cenobio Italo-greco di San Pietro ora è l’attuale cimitero è ubicato nella parte alta del paese di Licusati.

Il cenobio di San Pietro fu fondato dai Basiliani nel IV secolo, divenne monastero bizantino dopo il 968, per poi passare ai Premonstratensi nel X secolo.

I canonici regolari premonstratensi sono sacerdoti che seguono tanto la vita contemplativa quanto l’esercizio del sacro ministero. Nel caso di Licusati, in riferimento a San Pietro, in origine era una lavra (grotte, cavità, alberi), in cui la vita era prevalentemente appartata e dedita al culto religioso, organizzata in edicole, dove si riunivano i romìti, per ascoltare i precetti degli abate. Era una comunità di anacoreti organizzati intorno all’edicola di San Pietro, che lontani dal centro del paese, potevano condurre una vita di preghiera.

Il cenobio di San Pietro ritorna ai basiliani XVII e XVIII secolo, quando i Basiliani Italiani diventano un Ordine monastico “latino”. Il mondo greco, portato a Licusati, viene sostituito dalla visione latina della società. Prima della Guerra dei Vespri, Licusati è stata una provincia di confine tra la Calabria greco-bizantina e il Principato longobardo di Salerno.

Visitato 521 volte, 1 Visit today

Postato in Monumenti