Monte Raione

Monte Raione, Campagna, SA, Italia

Il Monte Raione è un rilievo montuoso situato fra i comuni di Campagna e Olevano sul Tusciano nel Parco regionale Monti Picentini fa parte dei monti Picentini ed è alto 1236 m s.l.m.

Insieme al monte Ripalta viene comunemente chiamato anche monte Sant Eramo o Sant’Elmo probabilmente a causa della presenza di due cavità naturale adibite ad eremi (Grotta dell’Angelo, Grotta di Sant’Erasmo e San Giacomo).

Rilievo calcareo-dolomitico, insieme ai Monte Ripalta, Monte Molaro e Monte Costa Calda costituisce lo spartiacque tra i bacini idrogeografici del fiume Tusciano a ovest e del fiume Tenza a est. Il monte, si presenta coperto da boschi di querce, castagni, cerri e tassi.

Cavità naturali presenti: Grotta di San Michele Arcangelo: Cavità naturale posta sul versante occidentale del Raione. All’interno è presente un complesso religioso bizantino (IX-X secolo) formato da cinque edifici di notevole pregio denominati martyria, dislocate a diverse altezze e collegate tra loro da scale rudimentali.

La grotta di Nardantuono: cavità naturale posta sul versante occidentale. Prende nome dal brigante Nard’Antuono che ne fece il suo rifugio agli inizi del ‘900.

Il monte si può raggiungere tramite i sentieri: da Olevano sul Tusciano attraverso dei sentieri è possibile raggiungere la Grotta di San Michele e la sommità del rilievo. Da Campagna, attraverso il sentiero partente dal quartiere ‘Zappino’’, raggiunta la vetta del Monte Ripalta, si può continuare fino a raggiungere la vetta del Raione.

Visitato 82 volte, 2 Visite di oggi

Postato in Percorsi Turistici