Centro Storico di Cannalonga

Cannalonga, SA, Italia

Il paese di Cannalonga conserva perfettamente intatto un incantevole centro storico, con le case “a grappoli” che fanno da corona ad un’imponente piazza, sulla quale si affaccia il monumento più importante, il Palazzo ducale dei Mongrovejo, circondato da alte torri, con un cortile interno ricco di affreschi e statue di marmo della dinastia.

Di grande rilievo storico e architettonico sono anche la Casa de’ Ticchio e il Palazzo Torrusio, mentre per quanto riguarda le Chiese, occhio ai templi dedicati a Santa Lucia e alla Madonna del Carmine.

Il borgo sorse intorno al Mille e fece parte dello stato di Novi fino a quando, nel 1452, fu donato dall’allora signore del luogo Giovanni Antonio Marzano a Giovanni Antonio Martirano. Nel 1572 il feudo fu acquistato da Giovan Battista Farao di Cuccaro, alla cui famiglia rimase fino alla morte di Scipione Farao, che lo diede in dono a Vincenzo Macedonio. Il territorio tornò quindi in mano dei Farao per poi passare a don Toribio Alfonso Mogrovese, la cui famiglia lo tenne fino al 1806, quando fu decretata l’abolizione del feudalesimo.

Passeggiando per  Cannalonga è come fare un viaggio indietro nel tempo, alla scoperta di antiche tradizioni e di tracce artistiche di un passato non ancora cancellato dai secoli, che riaffiora qua e lá, passeggiando nelle stradine del paese.

Il centro di Cannalonga divenne maggiormente conosciuto solo a partire dal 1450, anno in cui si diede avvio alla Fiera di Santa Lucia giunta fino ai giorni nostri con il nome di Fiera della Frecagnola. Secondo alcuni la denominazione Frecagnola deriva dalla tradizione immutata della preparazione del bollito di capra, secondo altri dalle fregature in cui si poteva incappare in una Fiera tanto vivace. È indubbia, tuttavia, la straordinaria partecipazione nel periodo di settembre di ogni anno della gente a tale manifestazione nel corso della quale nelle caratteristiche baracche allestite lungo le vie del paese è possibile gustare i prodotti tipici a base di carne di capra, i formaggi tipici e il vino locale.

Visitato 199 volte, 1 Visit today

Postato in Percorsi Turistici