Palazzo Ducale

Piazza del Popoli Cannalonga, SA, Italia

Il Palazzo Ducale che appartenne alla famiglia dei duchi di Cannalonga Falletti e della famiglia dei Duchi Mogrovejo è ubicato nella piazza principale del paese. L’edificio, risale al secolo XVI, è munito di torri e di un cortile ricco di affreschi e statue di marmo della dinastia.

Nel 1572 il feudo di Cannalonga fu acquistato da Giovan Battista Farao di Cuccaro (facoltoso segretario del Duca Camillo Pignatelli Junior), la cui famiglia lo tenne in signoria fino alla morte di Scipione Farao. Questi lo donò a Vincenzo Macedonio, barone di Cannalonga. Nel 1680 il feudo fu ricomprato da Don Filippo Farao il quale, avendo dato in sposa la figlia Maria a Don Toribio Alfonso Mongrovejo, nobile di origine spagnola, le assegnò come dote le terrre di Cannalonga.

Il più illustre fra i membri della nobile famiglia Mongrovejo fu Toribio di Lima, arcivescovo della città latinoamericana e Primate della Chiesa del Perú. Questi morì nel 1680, fu canonizzato e divenne il Santo Patrono del Paese e dei vescovi della Chiesa latinoamericana. I Mogrovejo riuscirono ad elevare il feudo di Cannalonga a ducato con l’aiuto di una vendita fittizia a tal don Giacinto Falletti che nel 1713 si fregiò del titolo di Duca di Cannalonga (e nello stesso anno acquistò anche il feudo di Sicignano degli Alburni).

Nel 1738 in onore di suo zio il Mogrovejo favorì San Toribio come santo protettore in sostituzione di S. Onofrio fino ad allora Santo patrono di Cannalonga da tempi remoti. Nel 1756 il Barone don Toribio Mogrovejo in virtù del fatto che Cannalonga era già ducato ottenne dal Re la concessione ufficiale di Ducato e la sua investitura a Duca considerando anche le sue nobili discendenze e i meriti acquisiti dalla sua famiglia in 900 anni di fedeltà alla Reale Casa di Spagna.

L’ultima discendente dei Mogrovejo abita ancora oggi nello splendido Palazzo Ducale che fu ristrutturato ed ampliato nell’800.

Visitato 301 volte, 1 Visit today

Postato in Monumenti