Ogliastro Marina di Castellabate

Ogliastro Marina, SA, Italia

Ogliastro Marina è una frazione del comune di Castellabate, in provincia di Salerno.

Ogliastro Marina sorge sulla costa tirrenica, immediatamente a sud del Golfo di Salerno, sovrastata dalla collina della Torricella e dal declino del Salvatore. Il torrente Rio dell’Arena funge da confine con il comune di Montecorice, nell’attigua frazione di Case del Conte, con la quale Ogliastro condivide un’estesa spiaggia.

Immerso nella macchia mediterranea con le sue vaste pinete che si estendono fino al mare, conta anche alcune specie non-autoctone, tra cui spicca per propagazione la pianta succulenta Carpobrotus, genere di Aizoaceae. La costa di Ogliastro Marina è caratterizzato dalla presenza del “Flysch del Cilento”, una rara tipologia di roccia composta da diverse stratificazioni, alternanze cicliche di arenaria, di argilla o marna, di calcare).

Tali rocce, formatosi in epoca preistorica, degradano lentamente dalla pineta di macchia mediterranea nel mare estendendosi anche per oltre cinque miglia. Nei fondali questa conformazione rocciosa, formata da numerose cavità e spaccature, viene utilizzata come rifugio da diversi organismi animali e vegetali. Dall’abitato di Licosa dista circa 4 km, 3 da Case del Conte, circa 7 da Agnone, 7 da S.Marco, 10 da S.Maria e da Castellabate, 14 da Acciaroli, 23 da Agropoli e circa 80 da Salerno.

Nel X secolo Ogliastro Marina era un villaggio, divenuto poi casale nel 1131 alle dipendenze del Castello dell’abate.

La sua storia segue per cui le vicende della baronia di Castellabate. La marina di Ogliastro ospitava un porto di proprietà della Badia di Cava, che veniva utilizzato per i traffici con la Sicilia e il nord Africa.

Tale approdo, denominato “Oliarola” o “Duliarola” per la presenza di un magazzino, dava il nome al villaggio che sorgeva nei suoi pressi. Ogliastro, prima di diventare luogo di villeggiatura, era rinomata per la coltivazione dei fichi e delle mandorle.

Da visitare:

  • Chiesa di Santa Maria delle Grazie: è sita nei pressi di piazza Giovanni Paolo II, rivolta verso il mare della baia di Ogliastro Marina. La sua costruzione risale al 1896 ed è stata elevata a parrocchia nel 1920. Caratteristica è la sua colorazione rossa e gialla. Nel 2011 la facciata principale è stata rivestita in pietra ed è stata posta la scritta Ave Stella Maris.
  • Torre di Ogliastro o torre Ogliarola: una postazione di avvistamento costruita nel 1569 nei pressi della punta di Ogliastro.
  • Torre della Marina di Ogliastro o torre dell’Arena, detta anche torre delle Ripe Rosse: una vedetta di avvistamento realizzata alla fine del 1592 in una posizione adiacente alla spiaggia di Casa del Conte, al confine tra il comune di Castellabate e quello di Montecorice.
  • Costa: Ogliastro Marina è una frazione marina del comune di Castellabate, l’unica che non rientra nell’omonimo golfo. Le spiagge sabbiose ogliastresi sono: quella “della Baia Arena” e “della punta di Ogliastro”. Numerose sono le calette naturali presenti, dove gli alberi delle pinete si affacciano sulle limpide acque, che da anni conseguono il riconoscimento della bandiera Blu. Nel luglio del 2006, sulla spiaggia vicina al Rio dell’Arena, si è verificato un raro evento naturalistico: la deposizione di uova di tartaruga Caretta caretta, mai accaduto precedentemente.
  • Sentieri naturali: il territorio, inserito nel contesto ambientalistico del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, comprende delle passeggiate lungo le lungomari (come quello “delle Tartarughe”) o lungo i sentieri naturali, attrezzate anche come percorsi botanoci. I percorsi principali sono quelli tra “Ogliastro Marina e il Pozzillo” (8,6 km) e quello della pineta (Sentiero “Antica Oliarola”).
  • Croce luminosa: posta in piazza Giovanni Paolo II.
  • Statua della Madonna: collocata nei pressi della punta di Ogliastro.
  • Statua della Madonna: collocata nel sagrato della chiesa di Santa Maria delle Grazie a piazza Giovanni Paolo II.

Visitato 1134 volte, 1 Visit today

Postato in Percorsi Turistici