Villaggio e ruderi Chiesa di San Giovanni di Tresino

Monte Tresino, 84048 Castellabate, SA, Italia

Il Villaggio di San Giovanni è un antico villaggio fondato a Tresino intorno all’anno 1000, disabitato dal XVIII secolo a causa dello sviluppo dei centri vicini (Castellabate e Agropoli) e dell’abbandono progressivo delle campagne. Il villaggio è frequentato solo da gruppi di curiosi, turisti e allevatori.

L’insediamento urbano si è sviluppato attorno alla chiesa di San Giovanni Battista, favorito dalla presenza di fonti d’acqua, dal clima, e dalle caratteristiche del territorio, ottimale per praticare l’allevamento e l’agricoltura.

In tale contesto, formato da diverse abitazioni, fienili, stalle e da un edificio scolastico annesso alla chiesa, nacque Costabile Gentilcore, fondatore di Castellabate.

La Chiesa di San Giovanni fu costruita da Ligorio di Atrani nel 957 a Tresino. L’edificio cristiano annesso ai resti del monastero, nella sua ultima veste settecentesca, è stato sconsacrato e versa in uno stato di degrado.

Alla chiesa è legata la leggenda della campana di san Giovanni, la quale venne trafugata dai Saraceni e gettata in mare nella “fossa di San Giovanni” per evitare che la loro nave affondasse in una mareggiata. Si crede che alla mezzanotte di ogni san Giovanni a Tresino sia possibile percepire ancora il suono della campana.

Visitato 347 volte, 1 Visit today

Postato in Percorsi Turistici