Biblioteca del Monumento Nazionale – Badia di Cava de’ Tirreni

Via Michele Morcaldi, 6, Corpo di Cava, 84013 Cava De' Tirreni, Salerno, Italia

Sito Web

089 345255

8.30-13.00 dei giorni feriali

All’ interno del complesso abbaziale, è collocata la Biblioteca – una delle undici annesse ai Monumenti Nazionali – con annesso Archivio le cui origini risalgono all’istituzione stessa del monastero (sec. XI) per la necessità di fornire libri ai monaci, come prevede la Regola di S. Benedetto.

L’archivio, collocato in due sale della fine del secolo diciottesimo sono annovera preziosi manoscritti pergamenacei e cartacei, più di quindicimila pergamene, di cui la più antica è del 792 d.c. Tra i codici più famosi si segnalano: la Bibbia visigotica del secolo IX, il Codex legum Langobardorum del secolo XI, le Etymologiae di Isidoro del secolo VIII, il De Temporibus di Beda del secolo XI e il De septem sigillis di Benedetto da Bari del secolo XII, ai cui margini i monaci annotarono gli avvenimenti più importanti della badia e del mondo contemporaneo.

Quanto alle pergamene, i documenti privati sono ordinati in ordine cronologico e sistemati nella sala diplomatica in arche di cui ciascuna contiene 120 pergamene mentre i documenti pubblici si trovano invece nell’arca magna in numero di oltre settecento. I documenti già pubblicati nel Codex Diplomaticus Cavensis (C.D.C.) vanno dal 792 al 1090 sono 1923.

La consultazione è resa facile agli studiosi da un Regestum Pergamenarum. L’attigua biblioteca, distribuita in tre sale, possiede 96.000 volumi con numerosi incunaboli e importanti cinquecentine. Le scienze più rappresentate sono la Patristica, la Teologia, il Diritto e soprattutto la Storia.

Visitato 324 volte, 2 Visite di oggi

Postato in Musei