Pro Loco di Cetara

Corso Garibaldi, 15, Cetara, 84010 SA, Italia

Sito Web

089.261593

La Pro Loco di Cetara viene fondata nel 1966 dall’Avvocato Angrisani, Consigliere comunale di minoranza e cetarese d’adozione, che diviene interprete dello spirito di riqualificazione turistica del paese.

Negli anni ‘70 viene concepita e realizzata dall’allora direttivo composto da Gerolamo Renzetti, Gerardo Di Filippo, Antonio Francese, Fortunato Galano, la “Sagra delle Acciughe e dei Limoni”. La manifestazione, che avrà un enorme successo regionale e nazionale, oltre a far conoscere il paese, può essere considerata la madre di tutte le sagre.

Tramontata la sagra delle acciughe e dei limoni per il declino della pesca delle alici, l’Associazione vive negli anni successivi un lungo periodo di crisi organizzativa e ideativa.

Bisognerà aspettare gli anni ‘90 per la rinascita della Pro Loco.

Un gruppo di giovani entusiasti, capitanati dall’Avvocato Costantino Montesanto, riesce attraverso mille difficoltà legali e amministrative, a rifondare la Pro Loco.

Il 2 dicembre 1993 rappresenta una pietra miliare per l’intera comunità cetarese: nella sala polifunzionale “M. Benincasa” si svolge il Convegno “Alla riscoperta degli antichi sapori”. La serata è interamente dedicata alla colatura di alici, diretta discendente del garum oraziano, il semplice e gustosissimo liquido che vede Cetara unico produttore al mondo. Oltre agli interventi accademici di storici e gourmet, la manifestazione avrà una degustazione popolare di piatti tradizionali rivisitati con il “nuovo condimento”. Il successo è travolgente: basti pensare che “Alla riscoperta degli antichi sapori” è diventato l’appuntamento cult regionale dicembrino e che il povero liquido, che un tempo i pescatori regalavano a Natale, si è imposto all’attenzione dei più grandi chef nazionali e internazionali e di Slow Food che ha creato un presidio per la colatura d’alici.

Verso la metà degli anni ‘80, scomparse le alici, la flotta cetarese converte i nostalgici ciancioli nelle potenti tonnare che oggi sono tra le più “agguerrite” del Mediterraneo. Alla luce di queste mutate condizioni economiche, nasce nel 1994, su una brillante intuizione dell’Associazione, la manifestazione “A tutto tonno”. Sarebbe riduttivo definire “A tutto tonno” una sagra: infatti sin dalle prime edizioni, l’associazione ha parallelamente organizzato anche convegni legati alle problematiche della pesca e dei pescatori in cui sono intervenuti politici locali e nazionali e studiosi del settore.

È utile sottolineare che la Pro Loco di Cetara è stata l’antesignana di quello che oggi viene definito turismo enogastronomico.

Visitato 184 volte, 2 Visite di oggi

Postato in Associazioni