Il Castello Rosapepe

Via Castello 84024 Contursi Terme SA

II Castello Rosapepe fu costruito nell’840 dal Conte Orso per difendersi dalle continue scorribande dei normanni.

In seguito alle continue opere di rifacimento, poco resta della struttura iniziale dell’antico castrum; l’unico elemento visibile è la cinta muraria, a ridosso della quale persistono alcune torrette, avamposti e corpi difensivi che rendevano la struttura inespugnabile da sud-ovest, direzione da cui provenivano in particolare le incursioni saracene.

E’ possibile individuare anche la porta principale del vecchio insediamento, oggi comunemente chiamata arco della Portella, da cui si snodano le tre vie di accesso al centro antico.

Nel  1675 divenne proprietà della famiglia Parisano che lo tenne fino al 1807 quando, a causa di alcuni debiti, dovette cederlo alla famiglia Rosapepe, che ancora oggi ne è proprietaria.

L’ingresso principale del castello è rappresentato da un arco a volta sotto cui è inciso lo stemma della famiglia Rosapepe.

Un secondo arco si apre ad ovest e un tempo costituiva l’ingresso principale, oggi in disuso. Ciò si spiega per i mutamenti che nel corso dei secoli ha subìto la geografia del paese sviluppatosi in direzione opposta rispetto al centro antico.

Venute meno le esigenze difensive, infatti, si è avuta l’espansione del paese verso nord di piazza Garibaldi.

Dal 1400 in poi il castello è una residenza.

Visitato 283 volte, 3 Visite di oggi

Postato in Luoghi d'Arte