Chiesa di San Bartolomeo Apostolo

Via Tenente Lignola, 4, Corbara, SA, Italia

081.930304

09:00-12:00 15:00-16:00

Dopo la costituzione dell’università, gli abitanti di Corbara richiesero al vescovo Sulpicio Costantino l’autorizzazione ad erigere una chiesa parrocchiale dedicata a san Bartolomeo, distaccandosi dalla giurisdizione dell’Abbazia di Santa Maria Maddalena in Armillis situata a Sant’Egidio del Monte Albino e l’autorizzazione fu concessa nel giugno del 1587.

L’edificio era già in funzione in occasione della visita pastorale del vescovo nel 1599.

La Chiesa di San Bartolomeo Apostolo fu eretta sui resti di un’antica villa rustica epoca romana. Oggi completamente restaurata, conserva una tela raffigurante il martirio di San Bartolomeo ed una pala lignea attribuite a Luca Giordano.

Presepe Vivente

9 dicembre – 10 dicembre 2017

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

La Parrocchia San Bartolomeo Apostolo, l’Oratorio A.n.s.p.i. Chiara Luce Badano, con il patrocinio morale del Comune di Corbara, in collaborazione con le associazioni presenti sul territorio, Proloco comune di Corbara, Consulta delle donne, Forum dei giovani, Pubblica Assistenza Corbara e Corbara Excellent, organizzano il suggestivo Presepe Vivente, ambientato all’ottocento napoletano, nel bellissimo Borgo Sala.

Il 9 e il 10 dicembre dalle ore 17.00, potrete vivere emozioni uniche, tra fede e tradizioni, il percorso sarà costellato di venditori, osterie, verrà inscenata l’Annunciazione, il sogno di Giuseppe e la Rievocazione della Natività, nel bellissimo borgo storico. Durante il percorso tra strette viuzze e le bellissime corti, il visitatore sarà accompagnato da figure femminili, guide all’interno del presepe: la “popolana”, nota nella tradizione partenopea come la “villanella” che, munita di fiaccola, accompagnerà gli spettatori in un viaggio suggestivo fatto di tappe che culminerà nella grotta, vera culla in cui duemila anni fa veniva al mondo Gesù Cristo.

Il nostro presepe, lascerà un messaggio: solo nel Dio fatto uomo, perciò solo nella forma sperimentabile della Sua presenza vale a dire la Chiesa, l’uomo può essere uomo più vero, e l’umanità può essere più umana. 
È quindi dalla Sua presenza che scaturiscono, certamente, moralità e passione per la salvezza dell’uomo. 

Anche quest’anno ci si illuminerà della Luce della Pace proveniente direttamente dalla Grotta di Betlemme simbolo di pace e fratellanza.

Visitato 393 volte, 1 Visit today

Postato in Chiese e Santuari