Chiesa di San Clemente

Piazza S. Clemente, Padula

09:00-12:00 16:00-19:00

La Chiesa di San Clemente è di fondazione duecentesca, si trova ai piedi dei ruderi dell’antico castello.

Sono scarse le notizie e i documenti sulla storia di questa chiesa, si sa solo che nella metà del Seicento alla chiesa risultavano annessi un ospedale e un luogo di sepoltura e che agli albori del XX secolo era già stata ampiamente trasformata e ricostruita in più parti, forse a causa dei danni provocati dal terremoto del 1857 in Basilicata.

È certo che, crollato il soffitto dell’aula, ne fu costruito uno nuovo con volta a botte e in più si aggiunse un nuovo corpo di fabbrica verso la piazza per ricavarne i due ingressi attuali.

La chiesa è a navata unica ed è illuminata da cinque finestroni a tutto sesto. Un arco trionfale inquadra l’altare maggiore, alle cui spalle si sviluppano gli ampi locali della sacrestia, attraverso i quali si accede al campanile e ai due matronei posti ai due lati dell’altare.

Quello di sinistra è collegato al corridoio del campanile dove a sua volta si apriva l’ingresso utilizzato dai signori di Padula, che passavano così direttamente dal giardino del castello al matroneo.

L’altare maggiore, sollevato di tre scalini rispetto al piano dell’aula, è in pietra e marmi policromi. Sopra di esso un’edicola in legno dorato e vetro ospita la statua della Madonna del Rosario.

Visitato 372 volte, 1 Visit today

Postato in Chiese e Santuari