Chiesa Santissima Annunziata

Via Ettore Netti, Padula, SA, Italia

09:00-12.00 16.00-19.00

La Chiesa Santissima Annunziata è documentata fin dal 1619, ma già esistente infatti il suo portale è rinascimentale, la chiesa era dotata di Ospedale e Brefotrofio (ospizio per bambini trovatelli), che il terremoto del 16 dicembre 1857 prima e la costruzione della strada carrozzabile poi hanno cancellato.

L’interno è a navata unica e custodisce nella porta del tabernacolo la copia galvanica del capolavoro del padulese Andrea Cariello “Cristo che frange il pane eucaristico”, nonché alcune tele e tavole, recentemente restaurate, provenienti anche da altre cappelle e chiese della parrocchia di S. Giovanni Battista.

All’esterno, spicca l’arco a tutto sesto in pietra locale a grosse bugne e con stemma civico nella chiave di volta, che immetteva al cortile dell’Ospedale e che nel 1911 il deputato padulese Giovanni Camera (1862-1929 )elevò a Monumento Nazionale.

Esso inquadra il Sacrario dei Trecento di Carlo Pisacane, i cui resti sono custoditi in teche visibili al pubblico: qui voluto dalla pietà popolare padulese, prese le forme di soccorpo della chiesa nel 1957 per essere infine restaurato ed aperto nel 2007.

Nella piazzetta di fronte, ove si apre un’incantevole veduta del Vallodi Diano, troviamo il mezzobusto che raffigura l’eroe padulese Joe Petrosino.

Visitato 318 volte, 1 Visit today

Postato in Chiese e Santuari