Chiesa Santa Maria delle Grazie

Piazza Martiri d'Ungheria, Pagani

09:00-12:00 16:00-19:00

La Chiesa Santa Maria delle Grazie si trova in piazza dei Martiri d’Ungheria, sorta nella metà del 1500 durante il periodo della dominazione spagnola, quale cappella gentilizia per provvedere alle esigenze religiose del governatore spagnolo residente in Pagani.

Il governatore risiedeva in un palazzo adiacente alla cappella, dal quale, in origine, attraverso una scala interna (messa in luce dalle rovine della seconda guerra mondiale) si accedeva alla cappella stessa.

L’origine spagnola della chiesa è consacrata dalla denominazione popolare della stessa che è comunemente detta “Cappella del Maio, cioè del maggior esponente spagnolo in Pagani.

La chiesa con l’attiguo palazzo residenziale costituisce il primitivo nucleo abitato della contrada (che si chiamò appunto Contrada cappella del Maio).

Da tale nucleo successivamente si ramificarono le altre costruzioni.

Divenuto popolato il rione circostante alla Cappella, essa venne aperta al pubblico e il governatore riservò per sé e i suoi legittimi successori nel possesso della proprietà il diritto di assistere alle funzioni liturgiche tramite la finestra aperta sul muro orientale della chiesa.

Più tardi la chiesa assunse anche il nome di chiesa della Madonna delle Grazie (da un’icona inserita sull’altare maggiore) delli Carrisi, dove carrisi sta per artigiani costruttori di carri che in quella contrada avevano le loro botteghe.

Nel 1713 venne ampliata e la facciata fu decorata in stile rococò.

Attualmente la chiesa è sede di parrocchia, mentre il palazzo fu prima abbandonato, poi adibito a pastificio (fino al 1970).

Oggi è di proprietà della famiglia Smaldone ed è sede della Fondazione “Pagani, città di santi , artisti e mercanti”, ivi compresa la Biblioteca comunale intitolata ad Ovidio Forino e l’ISLA ( Istituto di Studi Latino Americani).

Visitato 278 volte, 1 Visit today

Postato in Chiese e Santuari