Museo Civico Insteia-Polla

Via Villapiana, Polla, SA, Italia

Sito Web

0975.391611

09:30 -13:30 15.30 - 19:30

Il Museo Civico «Insteia Polla» è stato istituito nel 1996 è sede di una mostra permanente dal titolo «Rassegna permanente delle antiche vestiture pollesi».

La chiesetta di Santa Maria la Scala, attualmente affidata all’E.C.A. (Ente Comunale di Assistenza) insieme con la Cappella del Calvario, della Madonna di Loreto e quella del Rosario, è proprietà del Comune di Polla.

Il Museo è ospitato nella cappella sconsacrata di Santa Maria la Scala, in via Villapiana e si propone di illustrare la storia di Polla attraverso il tratto piú tipico e conosciuto del paese, l’abbigliamento popolare.

Si tratta, infatti, di una vasta esposizione che ripercorre l’evoluzione del tradizionale abito femminile locale dal XIX al XX secolo; il costume tradizionale femminile di Polla è, infatti, uno dei piú belli della zona, tanto che le pollesi ne hanno conservato l’uso fino all’ultimo venticinquennio del ’900.

L’esposizione è articolata secondo il criterio delle occasioni e delle circostanze che scandiscono la vita quotidiana (abiti di gala e per festività; abiti d’uso quotidiano; abiti rituali utilizzati durante le processioni; abiti ottocenteschi di mezza festa; abiti da lutto).

Nella navata della chiesa di Santa Maria della Scala sono state disposte tre vetrine: a destra un grande contenitore, in cui sono esposti, indossati da undici manichini, altrettanti antichi abiti pollesi, diversi nella foggia e nei colori, che furono indossati, nel tratto di tempo che toccò almeno tre secoli fino al terzo quarto del Novecento, ciascuno per un’occasione distinta e particolare; sulla sinistra due altre piccole vetrine, ciascuna con un singolo manichino, rivestito rispettivamente dell’abito quotidiano e di quello festivo, risalenti alla piú antica documentazione scritta e iconografica conservata.

Sono i costumi nuziali e di gala, rituali per la chiesa e per le processioni, della mezza festa, anche in versione estiva, quotidiani nella variante elegante e da lavoro, da lutto antico e piú recente; la loro ultima evoluzione, sveltita e semplificata, è la suttanèlla, come la stessa denominazione popolare sembra indicare.

Orario di apertura e chiusura
Il Museo osserva il seguente orario di apertura al pubblico:

INVERNALE (ottobre-marzo) – dal lunedì al sabato

Antimeridiano, dalle 9,30 alle 13,30

Pomeridiano dalle 15,30 alle 19,30.

ESTIVO (aprile-settembre) – dal lunedì al sabato

Antimeridiano, dalle 9,30 alle 13,30.

Pomeridiano dalle 16,00 alle 20,00.

Visitato 339 volte, 1 Visit today

Postato in Musei