Ruderi del Convento Francescano di S. Maria delle Grazie

SS488 Roccadaspide

Il Convento Francescano dei P. Conventuali dedicato a S. Maria delle Grazie è ubicato fuori dal centro abitato nella sottostante Valle del Calore.

Costruito nel XV secolo, probabilmente da parte dei Frati Domenicani, fu successivamente concesso, nella seconda metà del XVI secolo, ai Frati Minori Conventuali di S. Francesco.

Il convento venne soppresso col Decreto Reale di S.M. Giuseppe Bonaparte del 10 gennaio 1808 che rientrava nel più ampio piano politico di legislazione antifeudale e anticlericale volto all’abolizione dei privilegi e dei diritti feudali, che interessò il Regno di Napoli durante il cd. decennio francese (1806-1815). Successivamente, in seguito alla legge n. 653 del giorno 11 marzo 1817 del Regno delle Due Sicilie, che prevedeva l’istituzione in ciascun comune di un apposito camposanto fuori dal centro abitato, la chiesa del convento e l’annesso giardino vennero utilizzate come cimitero fino al 1839.

La chiesa del convento attualmente è dedicata al culto di S. Antonio di Padova, è a navata unica monoabsidata e vi si accede attraverso un portico, sormontato da due volte a crociera, dov’è visibile un ciclo pittorico quasi totalmente ricoperto da intonaci raffigurante l’Albero dei Francescani e Santa Maria delle Grazie con S. Francesco e S. Antonio.

Nella chiesa della struttura è collocata la statua di S. Maria delle Grazie invocata dal popolo in tempi di siccità, mentre all’esterno è ancor oggi ubicata la statua della Madonna del latte e la croce di Monteoliveto.

Visitato 306 volte, 1 Visit today

Postato in Monumenti