Santuario di Santa Maria di Grottaferrata

Piazza San Nilo, Rofrano

09:00-12.00 16:00-19:00

Il Santuario di Santa Maria di Grottaferrata, dalla struttura semplice ed al tempo stesso imponente.

Conserva al suo interno un crocifisso ligneo quattrocentesco ed una statua della Madonna con Bambino molto venerata.

Questa icona, già scomparsa nel 1691, doveva essere certamente una copia di quella tuttora venerata nella Badia Greca di Grottaferrata, la cui presenza a Rofrano determinò la nuova intitolazione della chiesa, in origine detta semplicemente di Santa Maria e poi, dopo la collocazione dell’icona suddetta, diventata chiesa di Santa Maria di Grottaferrata.

All’icona attestata nel 1583 e poi scomparsa sono succedute due statue. Una di esse, in mattoni e calce, è collocata nel presbiterio del Santuario. L’altra, in legno, scolpita a Napoli intorno al 1850 da Francesco Saverio Citarelli, è portata in processione in occasione della festa dell’otto settembre

La chiesa di Santa Maria presenta una facciata movimentata da un imponente portale, da due nicchie laterali e da una finestra centrale.

Il tetto è a capanna, il campanile, a base quadrata, è aderente alla struttura principale e si trova in posizione retrostante.

È composto da due corpi, di cui quello inferiore più largo rispetto al superiore.

La chiesa, oggi santuario, è stata ricostruita più volte nel corso dei secoli a causa del movimento franoso del terreno su cui sorge. L’ultima ricostruzione è durata oltre quarant’anni

Visitato 235 volte, 1 Visit today

Postato in Chiese e Santuari