Museo Diocesano

Largo Plebiscito, 12, Salerno, SA, Italia

Sito Web

089.239126

09:00-13:00 festivi 09:00-13:00/15:00-19:00

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Il Museo Diocesano del Duomo di Salerno ha sede nell’antico ex seminario arcivescovile, ultima sede della scuola medica salernitana soppressa nel 1811.

Il seminario di Salerno fu fondato dall’arcivescovo Gaspare Cervantes, a seguito delle prescrizioni dettate dal Concilio di Trento il 15 luglio 1563. Il luogo prescelto per la costruzione dell’edificio fu individuato in un’area a nord della Cattedrale.

Il Museo Diocesano San Matteo, insieme alla biblioteca e all’archivio diocesano, ha trovato la sua giusta collocazione nell’edificio e fu interessato da importanti lavori di restauro curati dalla Soprintendenza di Salerno e Avellino dopo il sisma del 1980.

La raccolta museale fu voluta negli anni ’30 del secolo scorso dal monsignor Arturo Capone, che individuò opere d’arte estremamente interessanti conservate nella sagrestia e nella cappella del Tesoro della Cattedrale di Salerno, celate e non facilmente fruibili.

Il museo venne istituito nel 1935 e le preziose opere vennero esposte in un primo tempo solo in due piccole sale collocate nell’edificio a ridosso della navata sinistra della Cattedrale, ampliate successivamente da ulteriori ambienti.

La collezione, che rappresenta la produzione artistica dell’Italia meridionale dal Medioevo al XVIII sec., venne trasferita nel 1990 nei locali dell’ex seminario, restaurati e ad essa destinati.

Il Museo è stato definitivamente aperto al pubblico nel 2012 per volere del Mibac dopo una certosina programmazione museale da parte del soprintendente ai beni artistici Maura Picciau.

Il 24 luglio 2013 è stata inaugurata una nuova sala completamente dedicata al Seicento e nell’occasione è stata presentata una guida breve a tutte le opere esposte.

Ingresso gratuito.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

La Passione di Cristo oggi

Domenica 26 marzo 2017 – ore 16.00 avverrà la cerimonia di trigemellaggio culturale e artistico tra l’Associazione ilGRE cultura&comunicazione di Benevento, l’Associazione Bellizzi Arte e Sociale e l’Associazione AUSER Maddalena Giuliano di Salerno, nell’ambito dell’evento “La passione di Cristo…Oggi”, una kermesse di attualità, poesia e arte, ideata e organizzata dalla pittrice salernitana Anna De Rosa, con il coordinamento della giornalista e artista Rosa Leone. Per le tre associazioni, appartenenti a territori diversi ma accomunate dalle stesse finalità, questo sarà un momento importante perché le vedrà impegnate a suggellare non solo i rapporti di amicizia, ma soprattutto un accordo di intenti e di obiettivi condivisi.
Nella corso della serata si svolgerà il convegno “La passione di Cristo…Oggi”, incentrato sul tema contemplativo della spiritualità vista da diverse angolature: culturali, religiose, sociali e artistiche. All’incontro presenzieranno: Rosa Leone, presidente ilGRE cultura&comunicazione; Angela Colangelo, presidente AUSER M. Giuliano; Luciana Esposito, presidente Bellizzi Arte e Sociale. Mentre a relazionare sull’attualità della Passione di Cristo, con il coinvolgimento delle opere poetiche e pittoriche, saranno il Sac. Luigi Aversa, direttore del Museo Diocesano di Salerno, e Padre Paolo D’Alessandro, artista. Modererà l’incontro il direttore del quotidiano ilGRE.it Rosa Leone.
La serata sarà allietata dalle voci del Coro d’Argento, elemento di rilievo dell’Associazione AUSER e dal soprano Fiorella Sepe, ospite d’onore della kermesse. Altri pregevoli momenti, curati dalla poliedrica artista Anna De Rosa, nonché scrittrice e poetessa, vedranno il reading poetico con l’originale esposizione delle poesie su carta stampata, e la grande Collettiva d’Arte, alla quale parteciperanno anche autori stranieri.

Gli artisti della Collettiva d’Arte:
Regina Senatore, Pino Giannattasio, Loredana Spirineo, Stefania Grieco, Anna De Rosa, Felice Arcamone, Carlo Pepe, Antonio Lanzetta, Zhena PranoArt, Rita Cafaro, Agnese Anypaint Contaldo, Simona Amato, Ida Mainenti, Viviana Gigantino, Eter Baratta, Paolo D’Alessandro, Rosa Leone, Angela Colangelo, Cinzia Gaudiano, Domenico Terenziano, Nicoletta Lembo, Concetta Carleo, Monica Cogotzi, Giovanna Capraro, Temenuga Babanova, Federica “Midra” Cavaliero, Tina Sunflo, Maria Gagliardini, Bruno Tarantino

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Visitato 378 volte, 1 Visit today

Postato in Musei

Related Listings

089.231135

Via S. Benedetto, 28, Salerno, 84122 SA, Italia

Mar-Dom 09:00–19:30

Il Museo Archeologico Provinciale di Salerno fu istituito nel 1927, è ubicato nel suggestivo complesso monumentale di S. Benedetto e raccoglie reperti archeologici provenienti oltre che dalla città stessa anche tutta la provincia di Salerno. Il complesso monastico di San Benedetto distrutto nell’884 e ricostruito per volere dell’abate Angelario, nel 930 assunse il rango di abbazia. Leggi tutto>>

tel/fax 089.2964015

Castello Arechi Località Croce, Salerno

Da martedì a domenica dalle ore 9.00 alle ore 17.00

Il Castello Arechi è situato ad un’altezza di circa 300 metri sul livello del mare, che domina la città ed il golfo di Salerno. È detto di Arechi perché la costruzione di questa fortificazione si associa, tradizionalmente, al duca longobardo. Leggi tutto>>