Museo Diocesano

Largo Plebiscito, 12, Salerno, SA, Italia

Sito Web

089.239126

09:00-13:00 festivi 09:00-13:00/15:00-19:00

Il Museo Diocesano del Duomo di Salerno ha sede nell’antico ex seminario arcivescovile, ultima sede della scuola medica salernitana soppressa nel 1811.

Il seminario di Salerno fu fondato dall’arcivescovo Gaspare Cervantes, a seguito delle prescrizioni dettate dal Concilio di Trento il 15 luglio 1563. Il luogo prescelto per la costruzione dell’edificio fu individuato in un’area a nord della Cattedrale.

Il Museo Diocesano San Matteo, insieme alla biblioteca e all’archivio diocesano, ha trovato la sua giusta collocazione nell’edificio e fu interessato da importanti lavori di restauro curati dalla Soprintendenza di Salerno e Avellino dopo il sisma del 1980.

La raccolta museale fu voluta negli anni ’30 del secolo scorso dal monsignor Arturo Capone, che individuò opere d’arte estremamente interessanti conservate nella sagrestia e nella cappella del Tesoro della Cattedrale di Salerno, celate e non facilmente fruibili.

Il museo venne istituito nel 1935 e le preziose opere vennero esposte in un primo tempo solo in due piccole sale collocate nell’edificio a ridosso della navata sinistra della Cattedrale, ampliate successivamente da ulteriori ambienti.

La collezione, che rappresenta la produzione artistica dell’Italia meridionale dal Medioevo al XVIII sec., venne trasferita nel 1990 nei locali dell’ex seminario, restaurati e ad essa destinati.

Il Museo è stato definitivamente aperto al pubblico nel 2012 per volere del Mibac dopo una certosina programmazione museale da parte del soprintendente ai beni artistici Maura Picciau.

Il 24 luglio 2013 è stata inaugurata una nuova sala completamente dedicata al Seicento e nell’occasione è stata presentata una guida breve a tutte le opere esposte.

Ingresso gratuito.

Luci nel Cielo

dal 18 novembre 2017 al 28 gennaio 2018

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Durante lo svolgimento della manifestazione le Luci d’ artista fai una sosta al MuDi Salerno per riscoprire la bellezza di uno scrigno d’arte.  Il sabato sera chiusura straordinaria ore 22.00… con brindisi.


IL SOGNO PRIMA DELLA REALTÀ, favola spassosa

30 novembre – 2 dicembre 2017

30 Novembre_________(giovedì)
1, Dicembre_________ (venerdì)
2, Dicembre _________(sabato)

primo spettacolo ore 17,30
secondo spettacolo ore 21,00

(SPETTACOLO ADATTO ANCHE AI PIÙ PICCOLI.
…I BAMBINI SONO GLI SPETTATORI PIÙ PREPARATI…)

“BIMBI…PORTATE I VOSTRI GENITORI IN TEATRO, FARÀ BENE ALLA LORO CRESCITA! “_____firmato TdiP.

Favola divertente scritta per ridere e sorridere, insieme, delle ipocrisie e delle debolezze dell’uomo che ha dimenticato il Sogno, disperdendo così il coraggio. 

Un racconto che lascia emergere la parte buona di una bella bugia: il Teatro, l’unica bugia in cui la falsità e le sue pretese, il narcisismo e la sua vanità, l’isolamento delle individualità e lo smarrimento non avranno mai nessuno spazio.

Intanto la Luna tanto innamorata quanto protettiva ci rimprovera e poi ci difende, invitando tutti a restare uniti e felici 
dentro le diversità e contro ogni avversità.

Visitato 801 volte, 1 Visit today

Postato in Musei