Centro Storico di Castel Ruggero

Castel Ruggero, SA, Italia

Castel Ruggero è una frazione di Torre Orsaia, in provincia di Salerno.

Il borgo è stato realizzato su uno sperone roccioso ed è situato a circa 1 km dal capoluogo. Si trova nella parte meridionale del Cilento ed è attraversato dalla Strada statale 18 Tirrena Inferiore.

La storia del paesino inizia intorno all’anno mille, all’epoca del condottiero normanno Roberto il Guiscardo, quando le incursioni dei pirati, la malaria e la distruzione di Policastro, messa in atto dallo stesso Guiscardo nel 1065, spinsero le popolazioni costiere a spostarsi verso zone più interne del territorio. Venne così a costituirsi un primo centro abitato nella ” Terra Turris Ursajae “.

Il luogo su cui attualmente sorge Castel Ruggero, considerato poi di grande importanza strategica dai Longobardi ospitò intorno al 1150 un accampamento delle truppe di Ruggero il Normanno, da cui il nome Castra Roggerii. Successivamente prese il nome di Torre Superiore, per distinguerlo da Torre Inferiore, l’attuale Torre Orsaia.

Nel 1811 il paese divenne comune autonomo riprendendo il nome attuale. Con l’abolizione dei circondari il comune fu soppresso ed unito a Torre Orsaia. Monumenti e luoghi d’interesse Palazzo Pecorelli.

Passeggiare per il centro storico di Castel Ruggero, è un vero e proprio tuffo nel passato. Calpestando stradine acciottolate e salendo scalinate in pietra, vi immergerete in un’atmosfera medioevale. Il punto più alto del borgo è anche un magnifico belvedere su Torre Orsaia e il Golfo di Policastro.

Monumenti e luoghi d’interesse

  • Palazzo Pecorelli
  • Chiesa parrocchiale di Santa Maria delle Nevi (XV secolo)
  • Palazzo Mariosa, (XVII secolo)
  • Palazzo Imbriaco (XVII secolo)
  • Palazzo De Siervi (XVII secolo)
  • Area Archeologica

Visitato 675 volte, 1 Visit today

Postato in Percorsi Turistici