Museo Diocesano di Vallo Della Lucania

Via Francesco Cammarota, Vallo della Lucania, SA, Italia

Sito Web

0974.75794

Lun-Ven 9,00-13,00; Sab 9,00-12,30

Il Museo Diocesano di Vallo della Lucania è situato in Via Francesco Cammarota.

Il Museo è stato inaugurato nel 1986 è ubicato negli spazi della Curia Diocesana. Ospita una vasta raccolta di opere d’arte sacra iniziata negli anni ’60 e ’70, dal vescovo Biagio D’Agostino, è continuata negli anni’80 anche in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Storico Artistici e Architettonici di Salerno, che ha curato il restauro di molte opere.

Pregevoli le opere esposte come le tavole del XVI secolo, la scultura lignea di San Filadelfo, proveniente dall’Abazia di Pattano, il calice di San Silvestro del XVI secolo, il cofanetto nuziale di Laurino del XV secolo, realizzato in osso e legno intarsiati, oltre a paramenti, oggetti d’arredo sacro e argenti, tutti di pregevole fattura e provenienti da diverse parrocchie della Diocesi.

Il Museo, per la qualità delle opere esposte si inserisce a pieno titolo negli itinerari turistico culturali del Parco del Cilento e Vallo di Diano, in quanto contenitore di storia ed arte. Ospita una vasta raccolta di opere d’arte sacra provenienti dalle chiese del territorio del Vallo della Lucania.

La raccolta, iniziata negli anni ’60-’70 dal vescovo Biagio D’Agostino, è stata continuata negli anni’80 dal vescovo Giuseppe Casale che, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Storico Artistici e Architettonici di Salerno, ha istituito il Museo e la Pinacoteca. Il percorso di visita si articola in più spazi espositivi; una prima sala accoglie otto stazioni di una Via Crucis del XVIII secolo.

Si prosegue verso la Sala Liturgica ove sono conservati paramenti sacri, oggetti d’arredo sacro e argenti. Tra questi sono esposti un prezioso Calice del XIV secolo, realizzato in argento smaltato ed un Cofanetto Nuziale, realizzato in osso e legno intarsiati. Infine la Pinacoteca che accoglie dipinti ed interessanti polittici del XV e XVI secolo.

Tra questi di particolare interesse sono la Trasfigurazione di Marco Pino da Siena del 1577 e alcune sculture in legno.

Visitato 347 volte, 1 Visit today

Postato in Musei