Centro Storico di Vibonati

Vibonati, SA, Italia

Vibonati si sviluppa tra i pendii della cresta rocciosa dando luogo a pittoresche abitazioni distribuite su più livelli, conservando intatte le strutture medioevali. Il borgo si trova a circa 110 metri sopra il livello del mare e si estende per circa 2 chilometri.

La parte superiore del borgo si estende fino alla pianura, mentre la zona interna si sviluppa fino alle colline chiamate Monti della Serra.

Gran parte del centro storico può essere visitato solo a piedi è una vera e propria “macchina del tempo” si è catapultati nell’età medioevale, tra scorci e vedute che evocano intense suggestioni.

Sono da ammirare, tra l’altro, gli stupendi portali che arricchiscono corso Umberto I e le vie più nascoste.

I tanti portali in pietra arricchiscono il centro storico, viene chiamato il “paese dei portali”, segno delle nobili casate avvicendatesi nei secoli, fra i tanti palazzi nobiliari vanno menzionati Palazzo De Nicolellis che nel 1860 ospitò Garibaldi, palazzo Rizzuti-La Corte che ospitò Costabile Carducci e P. Colimodio un grande complesso di inizi ‘700.

La fontana di piazza Nicotera, realizzata nel 1904 è il luogo di ritrovo di tutti i vibonatesi.

L’arco di Sant’Antonio è l’ambiente più suggestivo del borgo, ossia una serie di supportici anneriti dal tempo, che sembrano riportaci nel lontano medioevo, una “grotta” posta sotto il sagrato della chiesa.

Visitato 368 volte, 1 Visit today

Postato in Luoghi d'Arte