Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca




L’Area archeologica etrusco-sannitica di Fratte si trova alla periferia nord-orientale della città di Salerno lungo il fiume Irno, nel rione di Fratte.

Attorno al VI secolo a.C. gruppi di Etruschi, probabilmente provenienti da Amina, attuale Pontecagnano Faiano, si trasferirono nella valle del fiume Irno, non molto lontano dalla sua foce.

La città fu inizialmente identificata con la Marcina citata da Strabone, attualmente associata alla vicina Vietri sul Mare, mentre attualmente sembra prevalere l’identificazione con la città di Irna per alcune monete ritrovate con la legenda IRNTHI (di Irna) o IDNO, fu successivamente occupata dai Sanniti, che vi restarono fino al III secolo prima di Cristo.

Gli scavi archeologici hanno portato alla luce alcune tombe ed una cisterna nella zona dell’acropoli, oltre a numerose anfore con oggetti personali.

L’antica cittadina etrusco-sannitica aveva tetti con decorazione architettonica policroma, un tempio con bassorilievi nella cosiddetta “acropoli etrusca” e costruzioni in tufo, che fanno dedurre che l’abitato di Fratte aveva una struttura di tipo urbano abbastanza sviluppato.

I materiali archeologici rinvenuti negli scavi del sito sono esposti in un’apposita sezione nel Museo Archeologico Provinciale di Salerno.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Via Spirito Francesco, 53, Salerno, 84135 SA, Italia

GPS:

40.6981884, 14.7783633

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Programma il mio itinerario

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

In Alto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi