Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca




A partire dal Medioevo, la vicenda storica del comune Picentino di Castiglione del Genovese, segue la sorte della vicina Salerno, di cui diviene “pertinenza”. In tale epoca, la famigerata Università Salernitana ne detiene l’amministrazione.

In questa cornice storica si colloca la Chiesa del Salvatore, successivamente dedicata a Maria Santissima del Rosario, sita nella frazione di Anzano (Zana). L’edificio si presenta composto di tre corpi di fabbrica posti lungo lo stesso asse: l’aula assembleare, la sagrestia e il campanile. L’allineamento dei suddetti corpi, atipico per la cultura religiosa locale, soprattutto nella collocazione retrostante del campanile allineato all’asse principale della chiesa, fa supporre la stratificazione storica avvenuta nel corso del tempo.

L’impianto rettangolare del corpo principale, di chiara matrice romanica, è scandito lungo i suoi lati longitudinali da sei monofore che permettono l’illuminazione naturale dell’interno. La presenza di un ingresso laterale a nord, segnato da un portale massiccio in pietra naturale, e la presenza di un varco arcato murato a sud, fanno ipotizzare alla costituzione originaria di “porte solstiziali”, frequenti negli edifici religiosi dell’epoca. La facciata principale è composta da cinque gradini rettangolari che rastremandosi portano il fedele dal sagrato all’ingresso della chiesa scandito da un notevole portale di epoca successiva, finemente scolpito nelle cornici e nelle volute laterali.

Il timpano originario è interrotto dalla presenza di un’edicola raffigurante la Madonna con il Bambino in piastrelle ceramiche dipinte. Al di sopra, due monofore, simbolo della doppia natura umana e divina di Cristo, sono divise da una bucatura circolare. Il cornicione “a romanella” è composto da due filari di coppi, mentre il tetto di copertura è a doppia falda in coppi ed embrici.

Il piccolo ingresso a nord porta sull’imposta laterale una iscrizione mariana datata MDCCXXIV. L’iscrizione “AVE MARIA” con la Corona e il cuore trafitto, fanno ipotizzare in tale data la nuova dedicazione della Chiesa.

Probabilmente postumo è il corpo di fabbrica della sagrestia, più alto del precedente con analoga copertura a doppia falda. Adiacente a quest’ultimo, il campanile di pianta quadrangolare, si innesta su un basamento privo di aperture collegato internamente al corpo precedente. Due elementi cubici scanditi da una monofora per lato portano all’ultimo livello del campanile, anch’esso quadrangolare ma con angoli smussati.

La copertura tronco piramidale, segue la pianta dell’ultimo strato ed è sormontato da una statua della Madonna recentemente posta. (beweb.chiesacattolica.it)

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Via Casa della Calce, Castiglione del Genovesi, SA, Campania, Italia

GPS:

40.7231585, 14.845327999999995

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Programma il mio itinerario

In Alto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi