Informativa breve Cookie

Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca




La Chiesa di Santa Maria Maggiore sebbene ricostruita in forme moderne alcuni decenni fa, conserva intatto patrimonio d’arte antico, tra cui spiccano opere scultoree di Giacomo Colombo e dipinti rinascimentali e barocchi.

Al secolo XVI appartengono una croce astile in argento sbalzato e cesellato e la pala della Madonna del Rosario, opera della cerchia del fiammingo CornelisSmet, commissionata dall’omonima confraternita nel 1575, che ripete un’iconografia diffusasi anche nel territorio cilentano e valdianese a seguito della vittoria di Lepanto.

Corposo è il patrimonio pittorico dei secoli XVII-XIX, tra cui merita attenzione il ciclo dell’antico soffitto della chiesa, con le storie della Vergine, disteso su tre tele dai contorni sinuosi, opera del pollese Nicola Peccheneda, a cui appartiene anche una tela con la raffigurazione dell’Angelo custode (in sagrestia).

La chiesa conserva opere dell’altavillese Saverio Mottola e del ben noto  scultore padovano Giacomo Colombo, alla sua mano sono ascrivibili i mezzi busti dei santi patroni Arsenio Abate ed Anna e le statue di San Vito (proveniente dall’omonima cappella collinare] e del Crocifisso (posto nella parete absidale).

All’arte dello scultore presepiale napoletano Giuseppe Sarno, appartengono invece i simulacri di San Giuseppe, di San Rocco e di San Francesco Borgia.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Parrocchia S. Maria Maggiore Via Antonio Cafaro, 23 84037 Sant'Arsenio SA Italia

GPS:

40.469833, 15.481402000000003

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Programma il mio itinerario




Sto caricando…
In Alto