La Chiesa Parrocchiale di San Nicola, ben rappresenta la nobile storia di questo piccolo centro urbano del Cilento.

La Chiesa di San Nicola, tra le più belle della Diocesi, sorprende proprio per le sue grandi dimensioni in rapporto al centro abitato, che oggi conta meno di mille abitanti.

L’edificio, nella conformazione attuale, è stato eretto nel XVIII secolo, sulla base della chiesa  originaria del XIV secolo. L’edificio presenta una pianta longitudinale ad una sola navata, cappelle laterali semicircolari, transetto poco pronunciato e coro, con uno scenografico altare su cui si erge l’imponente statua della Madonna dell’Assunta.

Da osservare con attenzione è il motivo culminante della cupola: una ruota-fiore con otto raggi-petali. La volta a botte che sovrasta la struttura, nel 1987, è stata arricchita con tele dipinte dall’artista Nicola Salvatore. In queste sei opere viene privilegiato il motivo del’angelo. Fra i pennacchi della cupola sono stati inseriti quattro tondi, dello stesso autore, raffiguranti i papi, i vescovi, i parroci e una famiglia. Un altro pittore locale contemporaneo, Mario Modica, ha prestato la sua opera per trattare la vita di San Nicola, con tele poste lungo la navata.

Opere contemporanee sono anche il Cristo in radica di ulivo collocato sull’altare, e il bassorilievo Janua Coeli, sempre in ulivo appena vivacizzato con colori naturali, raffigurante la Madonna con Cristo adulto, realizzate dallo scultore locale Bruno Aloia.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Via Velina, 14 84052 Ceraso SA

GPS:

40.19499598099652, 15.255024807409654

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Programma il mio itinerario