Terravecchia rappresenta il nucleo antico della città e vi si accede attraverso le rampe (le antiche scale) che portano alla chiesa di San Matteo, lungo le pendici del castello e la strada del campanile (Chiesa S. Francesco).

La collegiata ha un notevole campanile, edificato in due riprese tra ‘700 ed ‘800, e la facciata con portale archiacuto con decorazioni in stucco e terracotta ed un portale d’ingresso del primo ‘600.

La Chiesa di San Matteo, di struttura gotica e caratteri stilistici di fattura bizantina, è stata in origine la prima parrocchia di Sarno. Risale, infatti, al 1280 così come si legge su una iscrizione posta sull’altare maggiore; nel 1625 vennero invece aggiunti la sagrestia e il presbiterio e durante i secoli successivi subì ulteriori interventi che ancora oggi non riescona ad annullarne la bellezza originaria.

La chiesa attualmente è a tre navate con in fondo due monofore, decori di stucchi di gusto gotico, volte a botte e a crociera. Conserva altari e baluastrate dei secc. XVIII-XIX, numerose lapidi ed un affresco molto venerato con Madonna e bambino (sec. XIV), il quadro di S. Maria la Greca, aderente alla parete scura dai grandi occhi lucidi e neri aperti, che ricordano il quadro di Montevergine; il grande quadro di S. Matteo dal volto severo ed espressivo; la graziosa Mater Amabilis di fattura francese; un presepio del quattrocento e l’Ultima Cena, che domina l’altare che si distingue per profonda e geniale ispirazione e piacevolezza delle tinte.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Chiesa Di San Matteo 84087 Sarno SA

GPS:

40.8155636, 14.618627199999992

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-