Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca




Il Castello, di origine longobarda dell’XI sec., dotato di due sale polifunzionali che accolgono importanti manifestazioni culturali.

In origine rocca longobarda, fortificata alla fine del XII secolo da Guglielmo da Postiglione, barone normanno, essa passò ai feudi di Giovanni da Procida, subendo le prime radicali modifiche in epoca angioina.

Successivamente, divenne proprietà dei Sanseverino e fu confiscata al principe di Brisignano, Girolamo, dopo la congiura antispagnola dei Baroni, ordita nel 1845. Il Castello subì altre trasformazioni nel XVI secolo. Nel Settecento era tra i possedimenti del deduca Garofano, che lo cedette a Carlo III, quando il Re, nel 1758, acquisì dal Dè Rossi il feudo rustico di Persano.

Fu allora che il borgo di Postiglione (con quello vicino di Controne) entrò a far parte del Real Sio di Persano, destinato a durare fino alla caduta della dinastia borbonica. Il Castello postiglionese ebbe un’importanza strategica eccezionale nel 1943, quando i tedeschi lo prescelsero come postazione per controllare lo sbarco alleato.

Attualmente, dopo il restauro degli anni Ottanta, è stato dotato di due sale polifunzionali che accolgono importanti manifestazioni culturali.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Castello di Postiglione, Postiglione, SA, Italia

GPS:

40.5585152, 15.231444199999942

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Programma il mio itinerario

In Alto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi