Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Il Tanagro, nel Vallo di Diano, è quello che tuttora rimane dell’antico lago pleistocenico dell’ultima era glaciale, che riempì la conca compresa fra le due catene montuose.

Le acque del lago si prosciugarono ed uno degli smaltitoi naturali, ed anche il più importante, fu la Grotta di Polla.

I primi abitanti di Polla si insediarono nella Grotta alle pendici della collina di S.Antonio, in cui sono stati rinvenuti resti umani e animali oltre ad oggetti dell’età della pietra e del bronzo.  La parte anteriore della grotta era adibita ad abitazione mentre in quella più interna si depositavano i morti.

Esplorata nel corso del 1956 da alcuni volontari pollesi e studiata poi dal prof. Pietro Parenzan, essa presenta all’interno alcune concrezioni di stalattiti e stalagmiti, ma conserva ancora sul fondo un profondo strato di fango che rende difficile il percorso finanche agli addetti ai lavori di esplorazione speleologiche.

Come arrivare: attraversare il paese, e seguire le indicazioni per il Convento di Sant’Antonio. Si noterà un’alta parete rocciosa, e proprio lì nascosta dalla vegetazione vi è la bocca d’accesso.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Via delle Grotte, Polla, SA, Italia

GPS:

40.510017840184396, 15.489336405279573

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Programma il mio itinerario

In Alto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi