Il Palazzo Ruggi d’Aragona si trova sulla storica Via Tasso, a poca distanza dal Complesso archeologico di San Pietro a Cortenella parte “longobarda” dell’antica Salerno.

Il palazzo fu costruito nel Cinquecento e vanta un’entrata con scalone marmoreo a cascata di grande raffinatezza. La sua superficie è notevole, essendo la maggiore del Centro storico di Salerno.

Il palazzo fu ristrutturato nel Settecento, acquistando uno stile parzialmente barocco grazie al Sanfelice, è costituito da due sezioni: quella meridionale che costeggia i “Gradoni della Madonna della Lama” e quello settentrionale che si estende quasi fino a via Trotula De Ruggiero. I due blocchi o sezioni sono divisi dall’antica via Tasso e sono collegati tramite un’alta galleria su cui sorgono diverse stanze.

Un ampio portale dalle lesene con capitelli ionici ed un balconcino di avvistamento ai lati dell’architrave si hanno sulla via Tasso. Da questo portale si accede ad un ampio cortile rettangolare.

La facciata di fronte all’ingresso è divisa in due zone: la sinistra appartiene ad un fabbricato un tempo adibito ai cavalli e carrozze, mentre a destra vi è la facciata d’ingresso a due piani con la scenografica scala d’ingresso a doppia rampa, in stile vanvitelliano “a cascata” che dà accesso al piano nobile superiore.

Nel cortile si trova la monumentale “Fontana del Nettuno”: è costituita da una vasca semicircolare, abbellita sul davanti da uno stemma a cartoccio con un leone rampante.

Negli anni trenta durante il Fascismo fu adibito a scuola, per poi essere abbandonato dopo i danni subiti prima dai bombardamenti alleati del 1943 e successivamente dal terremoto del 1980.

I lavori di restauro, iniziati nei primi anni novanta, sono ancora in corso.

Attualmente viene considerato uno dei palazzi storici di Salerno con maggior richiamo turistico, soprattutto perché, nella prima metà del Cinquecento, vi dimorò per tre giorni l’imperatore Carlo V, ospite del Principe Ferrante Sanseverino.

Vi ha sede, dal 2011, la “Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Salerno e Avellino”

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Via Torquato Tasso, Salerno, SA, Italia

GPS:

40.6806187, 14.756328499999995

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Programma il mio itinerario