Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca




In origine costituivano un unico luogo dove si svolgeva la celebre Fiera di San Matteo che, nel Medioevo ed in età moderna, era una delle più prestigiose dell’intera Italia Meridionale, attirando l’arrivo di mercanti da ogni parte.

La grande piazza era anche il luogo dove venivano eseguite le condanne capitali. Per questo motivo, sul lato destro di piazza Portanova è ancora oggi visibile un dipinto murale di fine Seicento, la cosiddetta Madonna delle Grazie, un’edicola votiva dove sostavano i condannati per l’ultima preghiera.

Sul lato opposto è collocata invece la chiesa di San Pietro in Vinculis, in passato sede dell’omonima confraternita che svolgeva assistenza ai carcerati.

Piazza Flavio Gioia si venne a creare con la chiusura di Porta Elina e l’apertura di Porta Nova. Nacque così questo spazio sterno alle mura in cui trovarono posto alcune attività artigianali.

Tra le due piazze esiste ancora oggi la Porta Nuova realizzata nel 1754 dal maestro Ragozzino. Alla sua sommità è collocata una grandiosa statua raffigurante San Matteo, patrono e protettore della città, opera del 1756 dello scultore Francesco Pagano.

L’ottagonale Piazza Flavio Gioia, comunemente chiamata “La Rotonda” è stata arricchita di una scultura raffigurante due delfini, opera del maestro Riccardo Dalisi.

Recentemente restaurate le due piazze sono oggi considerate due salotti nel cuore della città antica dove si svolgono eventi e manifestazioni oltre al classico passeggio.

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Piazza Flavio Gioia, Salerno, SA, Italia

GPS:

40.6772948, 14.7628766

Telefono:

-

Email:

-

Web:

-

Programma il mio itinerario

In Alto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi