Villa Carrara è una ottocentesca dimora nobiliare, oggi spazio pubblico, situata nel quartiere Pastena (Zona Orientale) della città di Salerno. Per le sue caratteristiche è anche definita la “Seconda Villa Comunale” della suddetta città.

La struttura venne edificata già nel XVIII secolo per iniziativa della famiglia Carrara, originaria di Montecorvino e trasferitasi a Salerno all’inizio del secolo, e comprendeva anche un grande parco che si estendeva fino alla riva del mare. I Carrara ospitarono più volte Carlo III di Spagna, l’allora re di Napoli e Sicilia, che vi soggiornava nei suoi trasferimenti nella casina di caccia di Persano.

L’aspetto attuale è dovuto ad una successiva ristrutturazione del XIX secolo e che ha introdotto nuovi elementi stilistici affiancando elementi architettonici neogotici ai preesistenti.

La Villa rimase di proprietà dei Carrara fino alla morte dell’ultimo suo discendente che nell’atto testamentario espresse la volontà di donare l’edificio e tutti i suoi beni al Sovrano militare ordine di Malta.

Oggi la storica Villa è uno spazio culturale e sociale, luogo di incontro tra diverse generazioni. E’ sede di una biblioteca, di una emeroteca e di una cdrometeca. Villa Carrara ospita anche manifestazioni culturali ed è disponibile anche per la celebrazione di matrimoni civili. Tutti i servizi offerti sono gratuiti.

Orari di Apertura

Lunedì

9:30 - 12:30

Martedì

9:30 - 12:30 / 17:00 - 18:30

Mercoledì

9:30 - 12:30/ 17:00 - 18:30

Giovedì

9:30 - 12:30/ 17:00 - 18:30

Venerdì

9:30 - 12:30

Sabato

-

Domenica

-

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Biblioteca Emeroteca Villa Carrara, Via Posidonia, Salerno, SA, Italia

GPS:

40.6651984, 14.79342429999997

Telefono:
Web:

-

Programma il mio itinerario