Informativa breve Cookie

Montecorvino Rovella: Approvato il Bilancio 2018 – 2020

Montecorvino Rovella: Approvato il Bilancio 2018 – 2020

La Giunta guidata dal Sindaco Egidio Rossomando, con delibera numero 65, ha approvato il Bilancio di Previsione 2018 – 2020, che sarà principalmente incentrato sul rilancio socio economico di Montecorvino Rovella e su precise indicazioni politiche per incidere sul risanamento delle casse comunali.

Tra le voci presenti nel documento finanziario, non è previsto nessun aumento tariffario delle imposte comunali, nonostante, lo Stato centrale abbia ulteriormente ridotto i trasferimenti verso l’ente e sebbene, l’evasione, nel suo insieme, si aggiri intorno al 40 per cento.

Sul fronte dell’evasione fiscale l’amministrazione Rossomando ha concesso estrema priorità, adottando, da una parte una mirata azione di recupero e da l’altro ha permesso ai morosi il beneficio di poter rateizzare il proprio debito fino a cinque anni.

Confermati gli sgravi sulla Tari al nucleo familiare o all’azienda che adottano un cane randagio, catturato nel territorio comunale e custodito presso il canile convenzionato, una riduzione del 20%, invece, per le abitazioni con un unico occupante di età superiore a 65 anni, possibili detrazioni anche per gli studenti fuori sede e per i militari residenti a Montecorvino Rovella, ma in servizio fuori comune.

Personale

Sarà previsto, inoltre, un forte potenziamento del personale, tramite una manovra finanziaria che prevederà, per i prossimi anni, più assunzioni tramite l’investimento di importanti risorse economiche. Da subito, invece, a seguito di un bando già in corso di esecuzione, la macchina comunale potrà contare su 25 operai che si occuperanno di lavori di pubblica utilità.

Sociale

Importanti fondi saranno stanziati per l’ampliamento dei Servizi alla persona, come ad esempio quello di garantire una, ancora, maggiore presenza dell’Assistente Sociale e Professionale sull’intero territorio comunale. Il Comune di Montecorvino Rovella in perfetta sintonia con il Piano di Zona S4, è riuscito a portare avanti la Programmazione dei Servizi essenziali, come l’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI), i Servizi dedicati ai Diversamente Abili, il Segretariato Sociale, i Progetti di Affido, i Servizi per Minori e Neonati. Novità dell’anno 2017 è stata la partenza del Progetto SIA (Sostegno all’Inclusione Attiva) finanziato dal Ministero Politiche Sociali, trasformato poi nel REI ( Reddito di Inclusione). A carico della Regione sono stati previsti 19.626 euro, quali trasferimenti per borse di studio.

Edilizia scolastica

Sul fronte dell’edilizia scolastica, gli uffici comunali, sono attualmente fortemente impegnati ad espletare i documenti necessari per partecipare ai bandi Regionali per l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico dei plessi scolastici cittadini.

Ambiente

In dirittura d’arrivo anche il bando per l’affidamento ad una società privata della gestione dei rifiuti. Servizio che oggi costa ai contribuenti due milioni e 249 mila euro l’anno. L’appalto punta a ottimizzare i costi e a potenziare il servizio sul territorio. Al centro dell’azione amministrativa, poi, il potenziamento del piano di raccolta differenziata dei rifiuti e la nascita di un centro di stoccaggiograzie ad un fondo di quasi 100 mila euro inseriti nei precedenti bilanci.

Opere Pubbliche

In merito alle opere pubbliche, questo Esecutivo, ha previsto la realizzazione di un’ulteriore serie di interventi inseriti nel piano delle opere annuale e triennali: Completamento e riqualificazione dell’impianto sportivo “Provenza”; Manutenzione strade rurali; Recupero del Cinema Andrea Meo; Completamento della rete fognaria. Numerosi inoltre, gli interventi di manutenzione e la riqualificazione del territorio inseriti nel programma finanziario.

Fondi Regionali e Comunali per la cultura

Da evidenziare, tuttavia, le risorse erogate da parte della Regione Campania per attività culturali che questa amministrazione ha saputo reperire: “Benessere Giovani”, 79.800 euro e il progetto POC “Longobard Experience” di 40 mila euro.

“Durante questi cinque anni – afferma il Sindaco Egidio Rossomando – abbiamo effettuato una programmazione intensa, seria e continua, nonostante una burocrazia sempre più complessa e l’evasione fiscale in progressivo aumento. Come più volte abbiamo ribadito, la nostra è stata e sarà la politica del fare. Lo testimonia innanzitutto l’amore per il nostro paese, ma anche per il duro e instancabile lavoro svolto dall’intera compagine amministrativa”.